SHARE

Il SEO (Search Engine Optimization) è un acronimo che rappresenta perfettamente la sua funzione, infatti, una volta tradotte le parole che lo compongono, otterrai “ottimizzazione del motore di ricerca”.  Il motore di ricerca (Google, Yahoo, Bing) è un sistema che ti permette di ricercare qualsiasi cosa nelle pagine web, attraverso il nostro smartphone o il nostro PC. Il più famoso nonché più utilizzato è Google, e la sua utilità è indiscutibile. Quando inseriamo alcuni dati sotto forma di parole, otterremo quello che stavamo cercando, praticamente sempre.

Facciamo un esempio.

Il tuo amato computer smette di funzionare. Tu, che hai adottato le stesse precauzioni di un Kamikaze Giapponese alla guida di un bimotore e che comprendi il funzionamento del tuo computer come l’ex premier Matteo Renzi sapeva parlare Inglese, sei costretto a rivolgerti ad un’assistenza tecnica.

Quindi, rivolgendoti a Google, richiederai esattamente questo: “Assistenza computer” oppure “riparazione computer” oppure “tecnico computer” seguito dalla città in cui lo stai cercando oppure, per avere una precisione maggiore, la zona in cui sei.

Sito-web-SEO
Google propone il miglior sito in chiave SEO

Google analizzerà le parole da te inserite (parole chiave) e ti fornirà la migliore risposta possibile grazie al SEO.

Ma questa risposta, che criteri ha?

Il negozio di assistenza che ti apparirà per primo nella lista delle risposte di Google, ha sicuramente un sito web con una struttura corretta secondo i parametri Google e SEO, ha probabilmente anche un blog e fa un ottimo e costante utilizzo delle parole chiave che lo rappresentano.

Google, ha delle pretese che impone a chi vuole apparire sul suo motore di ricerca, alcune delle quali (la maggior parte per essere sinceri) non vengono nemmeno comunicate e fanno parte degli algoritmi complessi che ne determinano il funzionamento e che definiscono un buon livello di SEO.

Per il resto, nonostante aggiornamenti e cambiamenti, i “trucchi” per migliorare la propria posizione su Google sono noti e sono proprio quelli elencati qui sopra.

Il sito Web dovrà appunto rispettare alcune richieste strutturali molto tecniche, come, ad esempio, avere solamente un titolo con tag h1, avere un giusto quantitativo di parole chiave ripetute, una meta-description corretta e contenente le suddette parole e altro. Per incrementare l’efficienza e la ridondanza delle proprie parole chiave e per rafforzare la presenza nel web del proprio sito, sfrutterà anche un Blog, di sua gestione oppure ospite su una piattaforma con un buon numero di iscritti. In questo Blog inserirà con costanza articoli inerenti ai problemi noti e comuni dei PC che solitamente ripara, inserendo link diretti alla propria pagina Web di rappresentanza, per ottenere un buon livello SEO.

La prima regola per piacere a Google, è utilizzare le piattaforme che Google mette a disposizione tutti i giorni, uno di questi è Google My Business, che molti di voi probabilmente utilizzano senza nemmeno saperlo. Avete presente quando cercate qualcosa sulle mappe di Google e vi ritrovate di fronte a delle finestrelle con foto, orario, numero di telefono e media voti? E’ esattamente quello Google My Business. La creazione della pagina è automatica e la fa Google sulla base delle informazioni vaghe e varie che trova sulla sua rete, sarà compito tuo modificare e migliorare queste informazioni al fine di utilizzare anche questa piattaforma a proprio vantaggio. Sarà infatti utilissimo avere una pagina Google My Business pienamente efficiente per migliorare le ricerche degli utenti locali.

Hai preso appunti?

Perché quello di cui ti ho parlato in questo articolo è solamente la punta dell’iceberg nell’universo del SEO.

L’unica cosa che chiunque dovrebbe comprendere oggi è che un sito web, per quanto bello possa essere, da solo è solamente un biglietto da visita virtuale. Senza una buona struttura SEO, una costante gestione e una periodica modifica dei contenuti, senza una ridondanza ciclica delle parole chiave, sarà solo ed esclusivamente un bel biglietto da visita che nessuno però potrà mai trovare da solo, a meno che non gli venga fornito l’indirizzo.

Metti in pratica questi consigli per cominciare ad ottenere qualche risultato oppure affidati ad un esperto per poter aumentare nettamente e notevolmente la conversione degli utenti interessati a ciò che offri in tuoi futuri e fedeli clienti.