SHARE

Nell’ultimo nostro articolo, abbiamo intervistato uno dei due membri fondatori di WebsiteBox, che ci ha mostrato l’evoluzione del web marketing in un mondo sempre più veloce. Continuiamo a parlare di questa velocissima evoluzione che stiamo vivendo sulla nostra pelle insieme ad Alessandro, direttore di Corsi Informatici Milano, agenzia che appunto mette a disposizione vari esperti in campi informatici per fornire dei corsi formativi completi su ogni argomentazione informatica, dalla grafica, attraverso il loro famoso corso di Photoshop fino addirittura ad offrire un corso di scrittura creativa, vero Alessandro?

Ale – Si, innanzitutto volevo ringraziarvi per questo spazio che ci state offrendo. Il corso di scrittura creativa è l’ultimo arrivato da Corsi Informatici Milano, lo tengo personalmente e ho deciso di inserirlo nel nostro calendario perché moltissime persone vogliono seguire il proprio sogno di diventare scrittori, e l’attuale evoluzione di internet offre una seria possibilità di realizzare questo sogno grazie a moltissimi spazi dedicati agli autori, fra concorsi letterari e l’impervio mondo dell’autopubblicazione, attraverso portali come Amazon.

Digi – Questo si lega molto all’argomento di cui vorremmo parlare oggi, ovvero l’evoluzione tecnologica che obbliga moltissime persone, non sempre al passo con la tecnologia, ad aggiornare se stessi per assicurarsi di poter trovare un lavoro nel mondo che verrà.

Sempre più persone fanno fatica ad adattarsi ai nuovi lavori.

Ale – E’ proprio così. Abbiamo deciso di aprire uno spazio nel nostro centro, in cui formeremo giovani ma anche persone di una certa età, che desiderano con tutte le forze ritornare nel mondo del lavoro, soprattutto persone che hanno fatto per anni lavori che appartengono oramai ad un’altra epoca e che vorrebbero oggi trovare un lavoro moderno, ritrovandosi però disarmati di fronte ai grandi cambiamenti che stiamo vivendo. Quella che offriamo è una preparazione a 360° che inizia dalle basi, ovvero come realizzare un curriculum vitae adeguato e si dirama in varie direzioni, accompagnando ogni singolo studente nella direzione che meglio gli si addice.

Digi – Cosa vi differenzia da un’agenzia interinale?

Ale – Sostanzialmente l’esperienza nel campo informatico, perché noi non vogliamo trovare un lavoro, magari momentaneo, a delle persone che hanno bisogno di stabilità, vogliamo metterle nelle condizioni di trovarlo facilmente la dove la richiesta è nettamente più ampia. In Italia abbiamo un grosso problema per quanto riguarda la conoscenza informatica. Tutti sappiamo usare Facebook, ma pochissimi sanno districarsi di fronte a problemi informatici di vario genere. Noi vogliamo offrire le competenze base per conoscere il web e avanzare verso un percorso specifico che possa garantire un’adeguata competenza allo svolgimento di compiti lavorativi con sbocchi tecnico-informatici, oppure, offrire la conoscenza a chi vuole provare a cimentarsi in lavori estremamente moderni come lo youtuber, il gamer professionista, l’influencer e tutte quelle figure che ogni giorno sentiamo nominare in televisione.

Carla e Cynthia e il loro canale YouTube.

Digi – Cosa serve per essere uno YouTuber oggi?

“Tutti sanno usare Facebook, ma pochissimi sanno districarsi di fronte a problemi informatici di vario genere”

Alessandro – Corsi Informatici Milano

Ale – Che è la domanda che ci fanno più spesso.. Sostanzialmente estro e fantasia, quello che possiamo insegnarvi noi è come seguire i trend e l’andamento, come funziona YouTube, come si gestisce un canale e come vengono gestiti i canali Italiani più famosi. Poi, per quanto riguarda il lato più tecnico, come realizzare un layout per il proprio canale e per i propri video, come fare montaggi audio-video e come effettuare dei piccoli ritocchi FX attraverso programmi specifici. Poi, per chi è interessato, offriamo la possibilità di provare ad intraprendere questa particolare carriera, proprio nei nostri uffici, avvalendosi dei nostri servizi tecnici. Insomma, puoi scegliere di imparare l’arte e portarla a casa, oppure di sfruttare le nostre competenze e la nostra tecnologia mettendo sul piatto solamente la propria idea e la propria capacità di intrattenere.

“Come si diventa YouTuber?”

Digipaper

Digi – Sembra davvero interessante e mi sembra anche che ci sia davvero poca concorrenza in questo campo in Italia. Poi mi sembra di aver capito che hai parlato di Gamer?

Uno dei più famosi ed importanti tornei di E-Sport a livello mondiale.

Ale – Esatto. Nelle prossime Olimpiadi Asiatiche sarà aperto uno spazio agli E-Sport, molto probabilmente, in futuro, vedremo lo stesso spazio aprirsi all’interno dei giochi Olimpici classici. Alcuni tornei di E-Sport sono seguiti da una quantità impressionante di persone che si avvicinano moltissimo al numero di tifosi che hanno sport come il Calcio o il Football Americano. La maggior parte dei Club Italiani di calcio hanno una sezione dedicata agli E-Sport, il campione Italiano di Fifa appartiene all’Associazione Sportiva Romah. Nel mondo degli E-Sport girano sponsorizzazioni da capogiro. Non c’è da meravigliarsi che il più pagato player nel mondo degli E-Sport raggiunga tranquillamente gli introiti che Cristiano Ronaldo riceve dalla Juventus.

Digi – Mi sembra quindi di capire che il vostro scopo è quello di preparare i vostri studenti, soprattutto a questa imminente evoluzione.


“Offriamo la possibilità di provare ad intraprendere questa particolare carriera, proprio nei nostri uffici, avvalendosi dei nostri servizi tecnici.”

Alessandro – Corsi Informatici Milano

Ale – Con uno Smartphone puoi diventare un Driver in pochi minuti, puoi cominciare a raccontare storie e accumulare Like, puoi acquistare e vendere tramite E-Bay e puoi creare musica e farla sentire a tutti i tuoi follower con pochi click. Uno dei videogame più venduti sull’Apple Store, è stato realizzato da una sola persona, tramite l’utilizzo di un MacBook Pro, durante i suoi tragitti in treno verso il lavoro. Le possibilità ci sono e sono ovunque, solo che non tutti sono in grado di coglierle e a volte nemmeno di vederle. Quello che vorremmo fare noi è solamente far aprire gli occhi verso il futuro e preparare i ragazzi al domani, in modo che quando quel domani sarà oggi, loro saranno in grado di cavarsela egregiamente.

Alcuni Drivers delle più famose app di delivering in attesa di fronte ad un ristorante.

Digi – Davvero una conclusione convincente quella di Alessandro, fondatore di Corsi Informatici Milano che ringraziamo ancora per questa intervista e che vi invitiamo ad andare a trovare nella sede che gestisce a Milano. Noi di Digipaper la vediamo esattamente nella stessa maniera, convinti che il futuro sia spaventoso ma che sia anche alla portata di tutti. Abbiamo già espresso il nostro pensiero nell’articolo in cui abbiamo parlato dei negozi auto-gestiti di Amazon, gli Amazon Go, e ribadiamo il concetto anche in conclusione a questo articolo. La tecnologia è spaventosa e sembra davvero che voglia sostituirci in tutto e per tutto, ma la verità è che come un cavallo selvaggio, basta saperla domare per poter rimanere sempre e comune indispensabili anche nel futuro che ci attende dietro l’angolo. “