SHARE

“Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi, umani recarsi a fare la spesa in negozi privi di commessi e negozianti, gestiti autonomamente da intelligenze artificiali e telecamere guidate dal riconoscimento corporeo…”

“Io ne ho viste cose che voi umani…”

Potrebbe più o meno parlare così un androide dei nostri tempi in viaggio nel nostro recente passato, e sicuramente ne rimarremmo impressionati, probabilmente non gli crederemmo. Invece, Amazon Go è una realtà presente, appena uscita da una fase importante di test. Ma di cosa stiamo parlando esattamente?

Conosciamo tutti il colosso delle vendite online, chiunque fra voi lettori ha sicuramente fatto un acquisto presso il loro store. Quello che però non molti sanno è l’influenza tecnologica che ha un colosso come Amazon nell’universo della tecnologia. Un piccolo esempio può essere quello di Alexa, recente prodotto al pari del più famoso Google Home, prodotto e venduto da Amazon, che si sta imponendo come assistente domestico e nel campo della domotica e che abbiamo già visto in un nostro precedente articolo. E’ stato previsto da romanzieri di fantascienza del nostro passato e da analisti di ogni epoca, il futuro sarà in mano alle multinazionali e molto probabilmente, queste multinazionali saranno colossi della tecnologia, ecco perché queste importanti innovazioni che cambieranno il nostro modo di vivere a cui siamo quotidianamente abituati non ci devono assolutamente stupire e men che meno spaventare.

“Il futuro sarà in mano alle multinazionali, e queste multinazionali saranno colossi della tecnologia.”

DIGIPAPER – BLOG
Oggi cosa compriamo?

Amazon Go è l’ultima innovazione che cambierà il nostro modo, in questo specifico caso, di fare la spesa. Negli stati uniti infatti è stata recentemente inaugurato il primo store Amazon Go, dopo un periodo di prova rivolto esclusivamente ai dipendenti Amazon e dopo aver limato alcuni piccoli problemi legati appunto al massiccio utilizzo di IA, Amazon Go apre le porte a tutti i clienti Amazon. Entrando nello store fisico, dovrete passare il vostro Smartphone sopra un lettore che leggerà il vostro coupon di ingresso precedentemente aperto attraverso l’app Amazon, a questo punto, una serie incredibile di telecamere comincerà a seguirvi per tutto il negozio, riconoscendovi e riconoscendo ogni vostro movimento. Nell’istante in cui metterete un prodotto nel vostro carrello, questo vi verrà conteggiato come acquistato. Niente paura, hanno pensato davvero a tutto, c’è un frangente di tempo in cui potrete rimettere a posto il prodotto senza che questo vi sia addebitato, inoltre, sono state fatte molteplici prove affinché furbetti e veri e propri ladri, possano avere vita dura fra le mura di un Amazon Go Store. Ovviamente l’innovazione non finisce qui. Il sistema di intelligenza artificiale che accompagna le telecamere ha la capacità di auto-apprendere le abitudini dei clienti, così che possa comprendere dai propri errori, già ampiamente previsti da Amazon, e possa limitarli ad un numero incredibilmente basso, grazie appunto all’innovazione tecnologica di questa IA.

L’ingresso del primo negozio Amazon Go

“La IA all’interno di un Amazon Go Store ha la capacità di auto-apprendere, riducendo al minimo i propri errori con l’esperienza.”

DIGIPAPER – BLOG

George Orwell direbbe “Vi avevo avvertito” e forse avrebbe anche ragione, il Grande Fratello ci circonda ed è cosa risaputa da tempo, ci stiamo abituando a questo e nonostante molteplici lotte per ottenere la nostra Privacy, siamo noi stessi i primi a svenderla al migliore offerente in cambio di qualche minuto di svago o di fama social. Per non parlare, ovviamente, dei milioni di commessi in tutto il mondo che tremano all’idea di un futuro completamente automatizzato.  Il nostro consiglio, di cui vi parleremo approfonditamente in un prossimo articolo, è quello di non avere paura dell’innovazione e della tecnologia, cercando sempre di rimanerle un passo avanti. La soluzione migliore sarebbe quella di essere sempre nella posizione di non poter essere sostituito da una macchina, ma purtroppo non tutti possono permettersi il lusso di avere un ruolo che non possa essere automatizzato. Quindi, impariamo a conoscere bene la tecnologia, aggiorniamoci costantemente con lo scopo di non avere mai limiti dettati dalla nostra scarsa conoscenza in campo tecnologico. E’ inevitabile che il futuro sia sempre più automatizzato e solo adeguandoci a questo potremo godere a pieno di ciò che ci aspetta piuttosto che temerlo come un nemico che vuole tagliarci fuori.