SHARE

Ennesima batosta a sfavore di chi rispetta le regole.
Ebbene si, quello che state immaginando, la risposta al titolo dell’articolo, è esatto.
E’ stata ARERA l’”Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente” ad emettere la delibera per recuperare parte delle spese non pagate dai clienti morosi attraverso i clienti che invece hanno sempre pagato regolarmente.
Nulla di più ingiusto poteva avvenire per risolvere un problema per cui, ovviamente, l’ente energetico non ha colpe, perché se ricevi un servizio, lo devi pagare, ma per cui non ne ha nemmeno chi invece ne pagherà le conseguenze.

ARERA inizialmente aveva richiesto che questa parte da recuperare avrebbero dovuto pagarla gli enti fornitori di energia, purtroppo però il consiglio di stato e il Tar della Lombardia hanno deliberato altrimenti, tramite la sentenza 2186/2016 e ARERA ha dovuto solamente adeguarsi a tale decisione.

Sulle vostre bollette quindi troverete anche questa voce legata al recupero oneri. Ed è sempre guardando la vostra bolletta che possiamo comprenderne la principale motivazione. Una delle voci, precisamente la A3, la più alta fra le voci legate agli “oneri di sistema”, è dedicata agli incentivi per le fonti rinnovabili e assimilate. Ovviamente la mole di clienti morosi in tutta Italia ha portato a inficiare anche su questi incentivi, portando piccole aziende elettriche a dover chiudere i battenti.
Quando infatti noi paghiamo una bolletta al nostro gestore, gran parte di quei denari finiscono al CSEA e al GSE che, in caso di morosità del cliente finale, non ricevendo le cifre pattuite dal gestore a cui passano l’energia, chiudono i “rubinetti” costringendo l’azienda ad una brutta fine.

Effettivamente, dati alla mano, i clienti che non pagano le loro bollette sono il 5% del totale, non certo un piccolo numero viste le cifre di cui stiamo parlando.

Se ritieni quindi che la tua bolletta sia ingiustamente troppo salata, non smettere di pagarla, il tuo gesto si ripercuoterebbe su troppe persone che invece non c’entrano assolutamente nulla. Portala piuttosto qui da noi per valutare insieme una soluzione per ridurla a volte anche drasticamente! Contattaci QUI per sapere come fare!