SHARE

Secondo il sito del giornale Coreano online, ETNews, specializzato in tecnologia, la ben nota casa produttrice di smartphone Samsung, starebbe sviluppando un nuovo prototipo di telefonino pieghevole. Di questa storia già se n’era sentito parlare all’inizio del 2016, i cosiddetti “foldable smartphone”, all’epoca si parlava di una partnership tra Samsung Eletronics e Samsung Display con altre imprese (dopo aver acquisito la tecnologia per implementare il progetto) sia domestiche che straniere, per sviluppare uno smartphone pieghevole da 7 pollici. Il prodotto in questione doveva potersi piegare in due lungo l’asse verticale del telefonino, l’obiettivo era quello di poterlo usare sia come smartphone che come tablet all’occorrenza e poi di riporlo in tasca in modo tale che l’utilizzatore potesse avere sempre con se un dispositivo versatile nelle sue funzionalità, ma anche molto pratico da trasportare. Successivamente nel Giugno del 2016 la Samsung registrò due brevetti, il primo conteneva uno schema di connessione tra placche in una matrice tipo XY, la quale configurazione avrebbe permesso allo smartphone di piegarsi. L’altra riguardava la possibilità di piegare in due il telefono con un dito che sarebbe passato sullo schermo. Tutto questo ci faceva pensare che qualcosa stesse bollendo in pentola, tuttavia solo vari render e poca altra roba erano apparsi su internet, ora invece secondo le informazioni rilasciate dalle imprese, nel Q3 del 2017 verranno rilasciati i primi prototipi da testare sul mercato e solo per i pochi eletti che parteciperanno al programma di sviluppo. Non sappiamo se rispetteranno la scadenza, ne tantomeno la qualità dell’innovazione applicata ai prodotti, tuttavia non possiamo che pensare; sarà questo il futuro che ci attende nel mercato degli smartphone..?